Assistente Vocale Italia

Informazioni e curiosità dal mondo degli assistenti vocali

News e curiosità

Assistenti vocali: cosa sono e a cosa servono

Assistente vocale funny

C’è chi dice che il 2019 sarà l’anno in cui gli assistenti vocali si inizieranno a diffondere in modo massivo anche in Italia. Ma che cosa sono? Perché sono utili? A cosa servono? In questo articolo cerchiamo di spiegare cosa sono gli assistenti vocali per chi vuole iniziare a conoscere questo mondo

Negli ultimi tempi si sente sempre più parlare di assistenti vocali, i negozi di elettronica e i siti di e-commerce li pubblicizzano di continuo e propongono offerte e sconti, amici e parenti li utilizzano ormai tutti i giorni. Ma di che cosa si tratta?

Definizione di “assistente vocale”

Cercando di non entrare troppo in dettagli tecnici che lasciamo agli esperti e addetti ai lavori, un assistente vocale non è altro che un programma informatico che è in grado di comprendere il linguaggio umano e di fornire a sua volta risposte utilizzando il linguaggio vocale. In altre parole, l’assistente vocale ascolta le istruzioni o domande fatte da un utente, le interpreta per capire cosa vuole l’utente, e agisce di conseguenza fornendo risposte oppure eseguendo le azioni richieste dall’utente.

Per funzionare, un assistente vocale deve essere installato all’interno di un dispositivo dotato di microfono e di una cassa o amplificatore, come ad esempio un computer, uno smartphone, un’automobile (come una Mercedes), o un dispositivo domestico (Amazon Echo e Google Home sono al momento i più diffusi in Italia).

E’ bene comunque distinguere tra assistente vocale e dispositivo intelligente, in quanto non sono la stessa cosa e in quest’altro articolo abbiamo approfondito le differenze.

Cosa si può fare con un assistente vocale?

Gli assistenti vocali non sono tutti uguali, e gli elementi che li differenziano maggiormente sono due: l’intelligenza che contengono e l’ambito di utilizzo per cui sono stati progettati.

Per riuscire a comprendere il linguaggio umano e interpretarlo per fornire una risposta o eseguire un’azione, gli assistenti vocali sono realizzati utilizzando una tecnologia che, semplificando un po’, viene chiamata intelligenza artificiale. Ogni azienda sviluppa o utilizza un’intelligenza artificiale differente, ed è per questo motivo che alcuni assistenti vocali potrebbero sembrare più bravi e funzionanti di altri.

L’altro elemento che contraddistingue un assistente vocale è l’ambito di utilizzo per cui è stato pensato e progettato.

Infatti un assistente vocale che è stato progettato per la gestione della domotica in una casa sarà moto bravo a comprendere comandi e conversazioni che hanno a che fare con l’accensione o lo spegnimento delle luci, la regolazione del riscaldamento e dell’aria condizionata, la gestione degli elettrodomestici o l’apertura e chiusura delle tapparelle.

L’assistente vocale progettato per l’intrattenimento sarà in grado di offrirti sempre la canzone più adatta alle tue esigenze, ad aggiornarti sui risultati della tua squadra preferita, o a fornirti informazioni sui film in uscita al cinema vicino casa tua.

O ancora, l’assistente vocale della tua automobile sarà molto bravo nel fornirti informazioni sulla pressione degli pneumatici, nel ricordarti di fare rifornimento o nel guidarti verso casa evitando il traffico.

Quali sono gli assistenti vocali più diffusi?

Molto probabilmente hai già sentito parlare o hai già utilizzato alcuni degli assistenti vocali più famosi e diffusi, quali Assistente Google, Cortana di Microsoft, Alexa di Amazon, Siri di Apple, Bixby di Samsung.

Assistente Google

L’Assistente Google, o in inglese Google Assistant, è l’assistente vocale italiano sviluppato da Google. Lo trovi in Google Home, ma se ancora non sei pronto per l’acquisto di un dispositivo intelligente per la casa, lo puoi anche installare sulla maggior parte degli smartphone.

Alexa

Alexa è il nome che Amazon ha dato al proprio assistente vocale. Puoi trovarlo in Amazon Echo e in tutti gli altri dispositivi vocali di Amazon.

Cortana

Cortana è l’assistente vocale sviluppato da Microsoft, inizialmente per Windows Phone ma presto disponibile anche per smartphone Android e iOS.

Siri

Siri è l’assistente di Apple, utilizzabile con iPhone e molto interessante in quanto è integrato con la maggior parte delle app installate sullo smartphone.

Bixby

Forse non tutti sanno che anche Samsung ha sviluppato il proprio assistente vocale, Bixby. In effetti la versione in italiano non è ancora sul mercato: ad oggi è in fase beta e disponibile solamente su un numero limitato di dispositivi.

Facebook Portal

In Italia ancora non è disponibile sul mercato, ma anche Facebook ha lanciato negli Stati Uniti il proprio dispositivo intelligente con assistente vocale, che si chiama Portal.

L’elenco degli assistenti vocali non si ferma qui. Abbiamo riportato i più diffusi e disponibili in italiano in questo momento, ma molto presto ne usciranno altri sul nostro mercato. Con tutta questa disponibilità non ti resta che installare un assistente vocale sul tuo smartphone per iniziare a prenderci confidenza, oppure acquistare Amazon Echo o Google Home per un’esperienza migliore in casa.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi:

Comments are Closed

Theme by Anders Norén